Alluce rigido

Cause, sintomi e trattamenti

Nel momento in cui l’alluce perde la sua mobilità articolare normale, si parla di alluce rigido. In un primo momento tale deficit si configura come una difesa dal dolore; successivamente diventa però una reale limitazione meccanica, causata dalla degenerazione artrosica dell’articolazione coinvolta. Il Dott. Fonzone Caccese Lorenzo presso il suo ambulatorio tratta anche l’alluce rigido, una patologia che colpisce il 2% della popolazione con prevalenza di uomini tra i 30 e i 60 anni.


Tra le possibili cause dell'alluce rigido troviamo malattie sistemiche metaboliche come la gotta, patologie infiammatorie e auto immunitarie, malattie post traumatiche con lesioni articolari e micro traumatiche (inerenti ad attività sportive e simili). Anche in quest'ultimo caso però, una particolare conformazione anatomica del piede è spesso alla base della disfunzione. Pertanto, non tutti gli sportivi sono a rischio di sviluppare l'alluce rigido, il cui sintomo principale è rappresentato da dolore durante il cammino, dovuto alla ridotta mobilità in estensione.

I trattamenti dell’alluce rigido eseguiti dal Dott. Fonzone Caccese Lorenzo variano a seconda dello stadio di degenerazione dell’articolazione coinvolta. L’obiettivo principale di ogni intervento è sempre la diminuzione dell'infiammazione e quindi del dolore. Nei casi lievi l’assunzione di farmaci anti infiammatori, insieme alla pratica di terapie fisiche specifiche e alla scelta di particolari calzature, può essere sufficiente. Qualora invece la diagnosi radiografica evidenzi un alluce rigido in stadio avanzato, con forte dolore articolare e funzionalità e mobilità ridotte, il trattamento chirurgico, con tecnica percutanea mininvasiva, diventa la strada più efficace.

Per verificare prenotare una visita presso l'ambulatorio dello specialista e conoscere eventualmente tutte le soluzioni personalizzate che il Dott. Fonzone Caccese Lorenzo potrà proporvi, non esitate a compilare il modulo presente nella pagina contatti di questo sito.